POLIZIA

Parroco dello Zen aggredito e rapinato, un altro arresto a Palermo

chiesa san filippo neri palermo, parroco zen, Miguel Pertini, Palermo, Cronaca
La refurtiva recuperata

PALERMO. La polizia, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Palermo, ha arrestato Giovanni Caviglia, 24 anni palermitano dello Zen, accusato di avere partecipato alla rapina a padre Miguel Pertini, parroco della chiesa di San Filippo Neri allo Zen a Palermo.

Lo scorso 27 dicembre alle 4.45 i rapinatori, armati di pistola, col volto coperto da cappucci, sciarpe e fascia collo i banditi entrarono in canonica forzando la porta. I malviventi portarono via il tabernacolo con due pissidi e quattro patene con circa trecento ostie consacrate.

Poi salirono in casa e minacciarono il prete e i genitori arrivati dall'Argentina per trascorrere insieme le feste natalizie. Il padre e il parroco furono picchiati e derubati di 150 euro e 5.000 pesos argentini in contanti, oggetti preziosi consistenti in una fede, una catenina e bigiotteria, un orologio e un notebook.

Subito dopo la rapina gli agenti del commissariato San Lorenzo arrestarono un giovane tunisino, Sami Ben Lazrag, pregiudicato dello Zen.

Il tabernacolo e gli altri oggetti sacri trafugati, furono recuperati dalla polizia e restituiti alla Curia di Palermo. Oggi è stato arrestato il complice.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X