Bosco "No Smog Mobility", 30 nuovi alberi a Palermo - Video

PALERMO. Dal mondo delle auto un impegno concreto per la natura. Cresce il Bosco No Smog Mobility, il piccolo polmone verde realizzato in viale delle Scienze, a Palermo, nato nel 2016 da un’idea di Gaspare Borsellino e Dario Pennica (rispettivamente direttori dell’agenzia di stampa Italpress e di Sicilia Motori) per contribuire alla sostenibilità del capoluogo siciliano.

Questa mattina, alla presenza del sindaco Leoluca Orlando, del rettore Fabrizio Micari e del direttore comunicazione e Pr di Jaguar/Land Rover Italia, Lidia Dainelli, sono stati piantati altri 30 alberi che incrementano il boschetto in cui lo scorso anno erano già stati interrati 60 arbusti.

Le piante sono il premio che le case automobilistiche Volvo,  Jaguar, Citroen e Ford hanno ricevuto durante i “GreenPrix 2017”, i riconoscimenti per le migliori idee e soluzioni eco compatibili nel mondo delle auto che ogni anno vengono assegnati durante la rassegna No Smog Mobility: l’unica manifestazione sulla mobilità sostenibile che si svolge nel meridione d’Italia, terminata lo scorso ottobre a Palermo.

“Continua la nostra collaborazione con l’Università e la Scuola Politecnica di Palermo per donare alle nuove generazioni un gesto concreto. Possiamo sostenere l’ambiente in tanti modi – dicono Borsellino e Pennica –, utilizzando i mezzi pubblici, comprando auto ad alimentazione alternativa, ma soprattutto dobbiamo imparare a rispettare l’ambiente. Regalare alla nostra città un polmone verde è un piccolo gesto per avviare un percorso virtuoso di riconversione alla sostenibilità, mobile e ambientale”.

L’area interessata, è situata di fronte l’Edificio 19 di viale delle Scienze e alla fine degli anni ’90 ospitava un giardino di palme di Phoenix canariensis. Nel corso degli anni il punteruolo rosso ha decimato le piante, causandone la morte. Oggi, grazie al contributo annuale di No Smog Mobility si sta assistendo al rinvigorimento della zona che da semplice aiuola, diverrà un vero e proprio boschetto. "Oggi è la conferma della sinergia tra istituzioni pubbliche e private”.

“Voglio ringraziare No smog mobility che ogni anno testimonia l’importanza di una mobilità sostenibile e rispetto per l’ambiente - ha commentato il sindaco Orlando -. È anche la conferma di Palermo città universitaria con questa collaborazione con l’università e con prestigiose aziende automobilistiche. Credo che sia questa l’ennesima conferma di una città che è cambiata e che ogni giorno fa un passo avanti per un cambiamento sempre più diffuso sul territorio secondo una visione. Questi alberi piantati oggi sono parte del più ampio piano di piantumazioni realizzate in questi anni: un contributo fra gli altri per il miglioramento della qualità dell'aria a Palermo”.

"Diffondere il concetto di Università green è uno degli obiettivi del nostro Ateneo - aggiunge Fabrizio Micari -. Questo progetto è già iniziato da tempo con significative azioni, come gli interventi per l'efficienza energetica e la raccolta differenziata, e toccherà il suo apice con la pedonalizzazione di Viale delle Scienze. L'iniziativa di oggi, per cui rinnoviamo riconoscenza e apprezzamento - ha concluso - rende ancora di più il campus dell'Università di Palermo un luogo simbolo della cultura del verde e del rispetto dell'ambiente".

“Connessi con il futuro” non è solo il pay off della manifestazione, ma anche un promemoria per tutti i partecipanti e per gli organizzatori che hanno già fissato, per il 10 e l’11 ottobre 2018, l’ottava edizione della rassegna.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X