LA DECIMA EDIZIONE

Mezzogiorno, tornano a Palermo "Le giornate dell'economia"

PALERMO. Una settimana per discutere di economia. Tornano a Palermo "Le giornate dell'economia e del Mezzogiorno" dal 20 al 25 novembre, giunte alla 10/esima edizione. Sono circa una ventina gli incontri previsti nell'ambito della manifestazione dedicata a "I frutti avvelenati della Globalizzazione", nel corso della quale sarà presentato il 32° Osservatorio congiunturale dell'economia 2018, realizzato da Diste Consulting e Fondazione Curella.

La manifestazione è stata presentata, a Palermo nel corso di una conferenza stampa nella sede dell'Autorità portuale, per rimarcare la centralità dei porti siciliani per il rilancio strategico dell'economia dell'isola e del Mezzogiorno. "Quest'anno il tema delle giornate dell'Economia lo abbiamo incentrato sulla Globalizzazione come frutto avvelenato - ha spiegato il presidente della Forndazione Curella Pietro Busetta - perché la globalizzazione è una brutta 'bestia'. Se da un lato, ha fatto uscire 1 miliardo di persone dalla povertà assoluta, dall'altro rischia di destabilizzare altri Paesi. E se la globalizzazione non è governata gli effetti possono essere dirompenti".

All'incontro con i giornalisti hanno preso parte il presidente dell'Autorità di Palermo Pasqualino Monti, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, il presidente del Diste Consulting Alessandro La Monica, del presidente dell'Irfis Alessandro Dagnino, il responsabile Risorse Umane della Banca Popolare Sant'Angelo, Giuseppe Leo e i componenti del Comitato scientifico de le Giornate dell'Economia del Mezzogiorno.

"Quando si parla di economia - ha aggiunto il presidente dell'Autorità portuale di Palermo Pasqualino Monti - tenere fuori il porto dalla città è un grave errore, perché l'industria portuale è in industria importante della città". Per il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, "una città che si chiama Panormus, che significa 'tutto porto' non può permettersi di avere solo un aeroporto e un sistema ferroviario adeguati, per questo siamo qui nella sede dell'autorità portuale a presentare questa manifestazione. Vogliamo ribadire con forza che da qualche tempo c'è una rinnovata collaborazione interistituzionale: nella città di Palermo: la città cresce tutta e in tutte le sue parti".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X