PROCURA

Indagini concluse, il sindaco di Bagheria: "Sono sereno"

PALERMO. La procura di Termini Imerese ha concluso l'indagine sul sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque eletto con il movimento M5S, indagato per falso ideologico, violazione del segreto d'ufficio e abuso d'ufficio.

"Mi limito ad una breve dichiarazione relativa all'eventuale rinvio a giudizio, - afferma Cinque - dico eventuale in quanto non è da escludere una possibile archiviazione. Ad oggi, non posso che esprimere e manifestare tutta la mia fiducia nella magistratura, e rimango sereno perché fermamente convinto della mia innocenza".

Per gli avvocati Antonio Di Lorenzo e Vincenza Scardina "il gip non ha ravvisato alcun indizio di reato circa la contestazione di turbativa d'asta, concernente l'affidamento del servizio raccolta rifiuti nel Comune di Bagheria. Invero, l'accusa relativa al suddetto capo d'imputazione appare del tutto superata dalla copiosa produzione documentale prodotta in sede di indagini, dalla quale si evince l'assoluta insussistenza del reato".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X