CARABINIERI

Controlli nei centri scommesse di Palermo e provincia, raffica di multe e sequestri

di

PALERMO. Controlli a tappeto in sei sale scommesse nel Palermitano. Scattano sanzioni amministrative per oltre 200 mila euro. I carabinieri, insieme al personale dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli dello stato, hanno controllato  quattro esercizi commerciali adibiti a centri scommesse a Palermo, uno a Villafrati e un altro a Ficarazzi.

In una sala giochi in viale Regione Siciliana i militari hanno accertato che il titolare ha gestito, senza autorizzazione ed in maniera illegale, una sala adibita a scommesse, raccogliendo le puntate su un bookmaker proibito. Il locale è stato sottoposto a sequestro preventivo ed il titolare C.B, di 47 anni, è stato denunciato in stato di libertà per esercizio abusivo di attività di gioco o scommessa ed omessa esposizione della tabella dei giochi proibiti.

Al 47enne sono state contestate sanzioni amministrative per  la raccolta di scommesse per eventi non inseriti nel palinsesto, per un totale di 16.666 euro e  per la presenza di una macchinetta, non collegata alla rete statale e che, attraverso la connessione telematica, consente il gioco ai clienti, con vincite in denaro con un’ulteriore sanzione di 20.000 euro. Mentre in un bar in via S. Vincenzo De Paoli sono state elevate multe per 1.333 euro perché all’interno c’era la presenza di un apparecchio a led luminosi rotanti, denominato “logo gp”. Il dispositivo è stato sequestrato. In un bar in via Imera è scattata una sanzione dal 50.000 euro per l’assenza di materiale informativo sul rischio di dipendenza dalla pratica dei giochi con vincita in denaro e una da 20.000 euro per la presenza di un dispositivo, non collegato alla rete statale e che, attraverso la connessione telematica, consente il gioco ai clienti, con vincite in denaro. Anche in questo caso la macchinetta è stata sequestrata.

In un centro scommesse in via Cavour i carabinieri hanno accertato che all’interno del locale non era presente la titolare della licenza né il preposto indicato nell’autorizzazione di polizia, pertanto è stata effettuata una segnalazione alla questura per la violazione di tale prescrizione. Al momento del controllo inoltre, erano presenti tre minorenni. Per questo motivo al titolare dell’attività è stata comminata la sanzione amministrativa di  6.666 euro.

A Villafrati in un centro scommesse in Corso San Marco è stato deferito all’autorità giudiziaria D.D.E., di 22 anni, perché è stato sorpreso esercitare abusivamente l’attività di scommesse mediante l’uso di pc senza la prevista licenza. Sono state inoltre  elevate due sanzioni per un ammontare complessivo di 100.000  euro per violazione delle misure di prevenzione per contrastare la ludopatia e l’esercizio abusivo dell’attività di scommessa .

Infine in un bar di Ficarazzi in  viale Europa sono state contestate sanzioni amministrative di 1.032 euro per  avere posto le macchinette da gioco fuori dall’esercizio commerciale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X