IL PATRON ROSANERO

Zamparini: "Nazionale? Andrà ai Mondiali. Ventura? L'ho inventato io"

di

PALERMO. “Nella vita si perde e si vince. L’allenatore rosanero è un allenatore molto semplice con la testa sulle spalle ed ha una buona squadra per il campionato di B. Per me Tedino è il Sarri della Serie B, lo paragono un po’ a lui per le origini", lo ha detto il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, intervistato da radio Kiss Kiss.

"Non ho più le disponibilità economiche per reinventare i Cavani o i Dybala. É da tempo che cerco un successore ma non è facile, servono tanti milioni per gestire una squadra - prosegue Zamparini - quando avevo Delio Rossi, il nostro attacco era Hernandez, Pastore e Cavani; pensavo che avrei avuto in due anni l’attacco giovane più forte della Serie A. La mia squadra vive solo di plusvalenze e non puoi permetterti un campionato in cui hai entrate per 50 milioni ed uscite per 45. Non avrei mai potuto tenere tutti i campioni che sono passati di qui. Se non avessi venduto Dybala avrei avuto 30 milioni di perdita”.

E sul calcio italiano dice: “Sicuramente andremo ai Mondiali, sarebbe una tragedia se l’Italia non lo facesse. Non mancano le punte ma mancano i fuoriclasse che facciano la differenza come Pirlo o Del Piero. Ventura l’ho inventato io, lo chiamai a Venezia quando allenava il Giarre in Serie C. Serie A? Spero sia il momento del Napoli, dopo tanti anni di scudetti e dominio Juve sarebbe il momento di cambiare. Loro hanno una mentalità diversa ma la squadra di Sarri esprime il calcio più bello”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X