COMUNE

Palermo, ok a regolamento per sanare tasse non pagate

PALERMO. La giunta comunale di Palermo ha approvato, lo schema del regolamento per l'applicazione del "ravvedimento operoso". Grazie alle nuove regole, è possibile sanare le violazioni per omesso o parziale versamento del tributo, oltre a quelle per omessa o infedele dichiarazione, fino alla scadenza dei termini previsti per la liquidazione e l'accertamento (cioè, entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui la dichiarazione o il versamento avrebbero dovuto essere eseguiti).

E' necessario, però, che non siano stati già notificati atti di liquidazione e di accertamento dal comune. I cittadini che non hanno pagato i tributi comunali possono regolarizzare la propria posizione tributaria beneficiando di sanzioni ridotte, eseguendo il pagamento spontaneo: del tributi dovuto; degli interessi calcolati al tasso legale annuo dal giorno il cui il versamento avrebbe dovuto essere effettuato a quello in cui viene eseguito; della sanzione in misura ridotta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X