GDS IN EDICOLA

"Siamo in un posto civile, non a Palermo", frase choc di un giudice di Trento

trento, tribunale del riesame di trento, Palermo, Cronaca
Stefano Giordano, avvocato

PALERMO. «Avvocato, lei taccia, siamo in un posto civile, non a Palermo». A pronunciare questa frase è stato un giudice all’interno di un'aula di tribunale, come riporta il Giornale di Sicilia oggi in edicola.

L’episodio è stato raccontato dall’avvocato Stefano Giordano. La frase choc sarebbe stata pronunciata nel corso di un’udienza a Trento, una delle due città più importanti del Trentino Alto Adige. A dirla, ad alta voce, secondo quanto raccontato dal legale, è stato il presidente del Tribunale del Riesame di Trento.

Una vicenda che non finisce di certo qua. L’avvocato Giordano, infatti, ha deciso di rivolgersi al Consiglio superiore della magistratura per andare a fondo a questa vicenda.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X