COMUNE

Prorogati i vertici delle aziende partecipate a Palermo

PALERMO. I vertici delle aziende partecipate di Palermo, al momento, non cambiano. Il sindaco , Leoluca Orlando, proroga i consigli di amministrazione. «Per evitare che si possa dare adito a polemiche e strumentalizzazioni in periodo elettorale, avvalendomi delle previsioni del Codice Civile, ho deciso che i vertici delle aziende partecipate del Comune siano prorogati oltre il termine di scadenza» dice Orlando.

Nel caso specifico della Rap, il cui statuto prevede la decadenza entro 90 giorni dall’insediamento della nuova amministrazione, quindi il prossimo 22 settembre, con l'assunzione delle funzioni da parte del collegio sindacale, il sindaco ha dichiarato che «questo periodo di gestione tecnica, servirà per una valutazione complessiva della struttura aziendale, anche alla luce delle difficoltà che derivano dai gravissimi livelli di evasione (rispetto ai quali è in campo un’attenta e massiccia azione di indagine, sanzione e recupero), che determinano la nota crisi di liquidità, imposta anche dal fatto che per legge il Comune non può allocare proprie risorse straordinarie per i servizi legati ai rifiuti».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X