A MONDELLO

Bordier, Montino, Casagrande, Torzoni e Giordano i campioni 2017 di Windsurf

PALERMO. Con le ultime prove, cinque per ogni classe, si sono conclusi oggi pomeriggio a Mondello i 43esimi campionati italiani open di tavole a vela della classe windsurfer, indetti dalla FIV, e organizzati dal club Albaria.  Questi i nuovi campioni italiani delle varie categorie. Nel femminile netto il successo della francese naturalizzata, Celine Bordier del Tognazzi Marine di Torvajanica.

Tra i leggeri dominio incontrastato di Samuele Montino di Jesolo, ma atleta dell’Albaria con un titolo europeo nel suo palmares vinto ne 2016 sul lago di Resia.
Ha confermato il tricolore vinto lo scorso anno ad Anzio nei medioleggeri il palermitano Marco Casagrande da sempre atleta di punta del club di casa.
Nei mediopesanti, un'altra conferma, quella del toscano Alessandro Torzoni della Lega Navale Piombino.

Infine, la vittoria tra i pesanti del tre volte olimpico, il palermitano Riccardo Giordano per oltre dieci anni azzurro su varie tavole e portacolori del club Albaria che chiude così con grande successo organizzativo la manifestazione indetta dalla Federvela e dalla classe windsurfer e tre titoli su cinque conquistati dai propri atleti.
Oggi venti instabili e mutevoli da sud con raffiche incontrollabili, hanno permesso con grandi sforzi lo svolgimento di una sola prova per categoria.
Le incertezze per assegnare il titolo riguardavano soprattutto le categorie medioleggeri e i pesanti. Nella prima ha risolto tutto Casagrande con la vittoria parziale dove il suo diretto avversario, l’esponente del Lauria, Antonino Cangemi, 19 anni, ha chiuso al quarto posto, e ha pienamente soddisfatto all’esordio su questa tavola.
Tra i pesanti la “zampata del leone” ha lasciato il segno. Riccardo Giordano ha resistito al ritorno del toscano Nedo Catinelli e per tre punti ha fatto suo l’ennesimo titolo della sua prestigiosa carriera.

Al campionato open hanno preso parte 83 concorrenti di sette nazioni, ma con i soli italiani in corsa per i titoli. Tra i nomi di prestigio stranieri in gara, anche l’australiano Chris Sieber, medaglia d’oro nel 2000 ai Giochi di Sydney, giunto sesto nella medioleggeri.
Grande festa per la premiazione alla presenza oltre che degli atleti partecipanti, del responsabile della classe windsurfer Luca Frasari, del presidente dell’Albaria, Alessandro La Monica e del consigliere nazionale della Fiv, Ignazio Florio Pipitone.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X