ACQUA DEI CORSARI

La legalità al posto dell'incuria:
Palermo, nel giorno del ricordo
riapre il Parco per Libero Grassi

di

PALERMO. Un anfiteatro che si affaccia sul mare blu di Acqua dei Corsari. Un parco che si lascia alle spalle anni di abbandono, incuria e degrado per tornare a respirare un'aria di legalità, forte di un nome che ne rappresenta il baluardo: "Libero Grassi". Riapre domani il Parco di Acqua dei Corsari in occasione del 26° anniversario dell'uccisione dell'imprenditore antiracket, assassinato dalla mafia per essersi ribellato al pizzo.

Dopo il consueto momento di commemorazione in via Alfieri, luogo dell'omicidio, e un convegno a Villa Niscemi, il parco verrà "invaso" per mare e per terra. Alle 13.30 infatti è prevista una mini-regata in barca a vela che partirà dalla Cala approderà ad Acqua dei Corsari. A bordo saliranno i ragazzi coinvolti in un progetto di vela per l'inclusione sociale, accompagnati dalla Lega navale, Addiopizzo e in collaborazione con il Comune di Palermo.

Alle 17,30 (sempre domani) dal Nautoscopio partirà invece una pedalata alla volta del Parco.

Una riapertura, quella del parco di Acqua dei Corsari, attesa da anni e chiesta a gran voce da cittadini, comitati civici e ambientalisti. L'area verde è il frutto di una bonifica fatta dal Comune nel 2009. Un rimpallo di competenze fra quest'ultimo e la Regione ne ha di fatto bloccato la fruizione e i lavori per circa 7 anni.

Diversi i sit-in e le manifestazioni di protesta portati avanti in questi anni da associazioni ambientaliste e comitati civici. Sulla vicenda è intervenuta lo scorso anno anche Alice Grassi, figlia di Libero, che ha lanciato un appello provocatorio in occasione di una delle iniziative organizzate in ricordo del padre.  Adesso, finalmente, pare che la situazione si sia sbloccata.

L'area è stata ribonificata dall'intervento di Rap e Reset, mentre si è fatta chiarezza sui ruoli. "Dopo 7 lunghi anni questa bellissima area liberata dalle erbacce potrà finalmente essere utilizzata dai cittadini. Si apre il confronto tra cittadini, associazioni e amministrazione perchè il 29 agosto si onori e ricordi Libero non chiudendo più il Parco", scrivono gli organizzatori nella pagina Facebook dell'evento.

"Una volta aperto il Parco, dal 29 agosto in poi, le associazioni ambientaliste e i comitati dovranno fare rete per prendersi cura dell'area e fare in modo che non torni al suo stato di iniziale abbandono - spiega Aldo Penna, di Cittadini per Palermo più verde e pulita, uno dei comitati che da anni segue la vicenda -. Il Parco deve diventare un modello di verde pubblico curato e gestito dai cittadini stessi, nel rispetto della legalità, proprio come avviene nel Parco Uditore, primo esempio concreto in città".

Ecco il programma per il XXVI ANNIVERSARIO DI LIBERO GRASSI - RIAPERTURA DEL PARCO DI ACQUA DEI CORSARI

ore 7.45
via Vittorio Alfieri, Palermo

Ricordo di Libero Grassi a ventisei anni dalla morte

-

ore 8,30
Bar Aurora/ via Buonriposo, 53, Palermo

Colazione di consumo critico e solidarietà al titolare che ha denunciato

-

ore 9,30

Presso Villa Niscemi, si terrà' l'incontro pubblico dal titolo "Ventisei anni dalla morte di Libero Grassi: prospettive nell'azione di contrasto al racket delle estorsioni e dell'usura".

Interverranno all'incontro Alice e Davide Grassi, figli di Libero e Pina Maisano Grassi; Giuseppe Scandurra(presidente nazionale della FAI); il prefetto di Palermo, Antonella De Miro; il commissario straordinario del Governo per il Coordinamento delle iniziative antiracket ed antiusura, Domenico Cuttaia. Modererà il dibattito l'avvocato Valerio D'Antoni della FAI.

-

ore 13.30
Porto della Cala, Palermo
Polo Lega Navale Italiano per le attività sociali “Oltre le barriere”
Parco Libero Grassi

La vela per l’inclusione sociale in occasione della riapertura del Parco Libero Grassi
Veleggiata in barca con i ragazzi di piazza Magione accompagnati dalla Lega Navale Italiana, da Addiopizzo e in collaborazione con il Comune di Palermo per la riapertura del Parco Libero Grassi. Alla veleggiata parteciperanno i soci del Club canottieri Roggero di Lauria, del Circolo della Vela Sicilia, del Club Albaria Windserfing, del Club Windserfing.
Il progetto, finalizzato alla prevenzione e alla riduzione del disagio socio-culturale e a favorire l’inclusione sociale, prevederà per l’occasione l’arrivo al Parco intitolato a Libero Grassi.

-

ore 17.30
Piazzale Capitaneria di Porto, Palermo
Nautoscopio Arte
Parco Libero Grassi

Pedalata “Ricordando Libero Grassi”
fino al Parco che porta il suo nome, finalmente riaperto dopo anni di abbandono. Sarà l’occasione per un confronto tra cittadini, associazioni e amministrazione perché si onori Libero non chiudendo più il Parco.

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X