ALLA KALSA

Spaccio a domicilio, sorpresi a arrestati due pusher a Palermo

di

PALERMO. Sono stati sorpresi a spacciare a casa loro in zona Fiera e alla Kalsa. Sono stati arrestati un palermitano di 29 anni e un bengalese di 24 anni.

 In un appartamento in zona Fiera a Palermo, V.A., 29enne, è stato sorpreso con 400 grammi di droga. All’interno di un mobile, i poliziotti hanno trovato, oltre alla droga, anche un bilancino di precisione, bisturi, pellicole, contenitori in plastica e la somma di 1.700 euro. Il giovane spacciatore riceveva ordinazioni di droga e forniva rassicurazioni sulla consegna ai clienti attraverso Facebook. Gli agenti hanno potuto verificare le modalità di spaccio “virtuale” con l’analisi dei contatti dello smartphone del ragazzo.

Invece il secondo pusher si affidava e a metodi di richiesta e consegna più tradizionali. Si tratta di un bengalese fermato ed arrestato alla Kalsa, H.S. di 24 anni.

Il giovane era al regime degli arresti domiciliari a causa di altro reato. Gli agenti lo hanno sorpreso a spacciare a un suo cliente. La droga era stata nascosta in un vano appositamente creato sulla parete esterna dell’edificio della sua abitazione. In casa i poliziotti hanno trovato circa 100 grammi di hashish e marijuana.

Il bengalese dovrà rispondere anche del furto di energia elettrica,  per un allaccio abusivo realizzato attraverso la manomissione di un contatore. I due sono stati arrestati e portati in carcere.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X