DROGA

Serra di cannabis a Carini: un impianto di ventilazione allontanava l'odore

di

PALERMO. Coltiva cannabis in una serra a Carini alimentata con un allaccio abusivo alla rete pubblica. I carabinieri hanno arrestato il 60enne palermitano Saverio Fortunato. L’uomo avrebbe utilizzato anche un impianto di ventilazione usato per allontanare il più possibile il forte odore emanato dalle piante di marijuana. I militari hanno appurato che la serra veniva riscaldata con varie lampade alogene utilizzate per alzare ed abbassare la temperatura a seconda dello stato di coltivazione.

Sono stati scoperti all’interno della piantagione sette piante dell’altezza di un metro e settanta e una busta, contenente 39 semi della stessa sostanza , oltre a vario materiale fertilizzante usato per la coltivazione.

Fortunato è stato arrestato per coltivazione, detenzione illecita di sostanze stupefacente e per furto aggravato. Il giudice  ha disposto la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, in attesa del processo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X