CONSIGLIO COMUNALE

Palermo, M5S rifiuta l’incarico in commissione: lite nella minoranza

di

PALERMO. Il rifiuto della vicepresidenza della commissione urbanistica era nell’aria. I Cinque stelle avevano già manifestato qualche malumore che ieri ha preso forma. In mattinata la riunione di insediamento della commissione.

Alle 10 negli uffici di via Ausonia erano presenti Giovanni Lo Cascio del Partito democratico, Giulia Argiroffi del Movimento Cinque Stelle, Giusto Catania di Sinistra Comune, Fabrizio Ferrara del Movimento 139, Mimmo Russo di Palermo 2022, Giulio Tantillo di Forza Italia e Marianna Caronia di Per Palermo con Fabrizio. All’ordine del giorno l’elezione del presidente e del vice. Con cinque voti e due schede bianche è stato eletto presidente il democratico Lo Cascio. Vice la cinquestelle Giulia Argiroffi. Che tuttavia ha rifiutato l’incarico.

«Le scelte su presidenze e vicepresidenze, avvenute fuori dai luoghi preposti, cioè le commissioni, hanno negato gli unici criteri che avrebbero dato un senso a queste nomine: il rispetto per le competenze e per i numeri che caratterizzano la composizione del consiglio», attacca così con una nota il Movimento Cinque Stelle.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X