CORAGGIOSI

Comune di Palermo, Ferrandelli: i conti preoccupano, municipalizzate a rischio

AMAT, coraggiosi, municipalizzate palermo, Fabrizio Ferrandelli, Palermo, Politica
Fabrizio Ferrandelli

PALERMO. "I conti del Comune di Palermo non godono affatto di buona salute, anzi la situazione è davvero preoccupante". Lo dice il consigliere Fabrizio Ferrandelli, leader dei Coraggiosi e componente della commissione Bilancio, al termine della prima riunione tenutasi oggi a Palazzo delle Aquile.

"Da una prima analisi - precisa il consigliere - noto che vi sono dei problemi con la banca tesoriera i cui conti non sono adeguatamente commentati per via del rischio operativo che deriva dall'attività stessa della banca. Ma i dati che destano maggiore preoccupazione riguardano i residui attivi e passivi che difficilmente potranno essere sanati. Al 31/12/2016 i residui attivi, ovvero le somme accertate ma non incassate, ammontano infatti a 856 milioni di euro - spiega Ferrandelli - e poiché il Comune, ogni anno, riesce a incassare appena 130-140 milioni, il credito può solo aumentare".

"Lo stesso vale per i residui passivi, ovvero la differenza tra gli impegni di spesa che il Comune prevedeva di dover sostenere nel corso dell'anno e le spese effettivamente sostenute a fronte delle quali è stata registrata un'uscita di cassa. In pratica, i debiti che il Comune vanta nei confronti di soggetti terzi ammontano a 452 milioni di euro. Come avevo anticipato durante la campagna elettorale - continua il consigliere - le sanzioni accertate sono passate da 29 milioni del 2015 a 65 milioni del 2016, ma i cittadini pagano sempre e solo 12-13 milioni l'anno".

"E non è tutto: a questi dati va aggiunto il debito fuori bilancio e le altre somme previste ma non incassate, come ad esempio quelle derivanti dalla Ztl. Tutto questo - conclude - rischia di gravare fortemente sulle spalle delle aziende municipalizzate che rischiano così il fallimento, prima fra tutte l'Amat. Credo sia corretto che i cittadini abbiano contezza reale dello stato di salute dei conti del proprio Comune e per questo mi impegno ad approfondire e rendere noto ogni aspetto del bilancio. Abbiamo già previsto nei prossimi giorni di ascoltare l'assessore Antonio Gentile, il ragioniere e i revisori dei conti per avere un quadro quanto più chiaro possibile".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X