Vela, tutto pronto per la Palermo-Montecarlo: Casiraghi favorito

PALERMO. Si rinnova l’appuntamento con la Palermo-Montecarlo di vela, giunta alla 13/a edizione, organizzata dal Circolo della vela Sicilia con lo Yacht club de Monaco e lo Yacht club Costa Smeralda. Come di consueto le barche al via il 21 agosto dal Golfo di Mondello - in tutto sono 44 - risaliranno il Mediterraneo per quasi 500 miglia non-stop.

Venti imbarcazioni vengono dall’estero, in rappresentanza di nove Paesi: Usa, Monaco, Germania, Polonia, Gran Bretagna, Francia, Russia, Ungheria e Italia (con 24 iscritti). Tra queste sei Maxi, che saranno ancora una volta protagoniste e cercheranno di strappare il record della regata a Esimit Europa 2, che lo stabilì nel 2015, in 47h46'48". A Palermo sarà presente anche il presidente della Federvela, Francesco Ettorre.

Fra le imbarcazioni iscritte favorita d’obbligo è Malizia II di Pierre Casiraghi, l’unico Mono 60 con foil di ultima generazione (Classe Imoca 60): il 'regale' scafo difende i colori dello Yacht club de Monaco. Il principale avversario di Malizia II sarà il Maxi statunitense Lucky, Reichel-Pugh 63 dell’armatore di Chicago Bryon Ehrhart, in rappresentanza del New York yacht club, che si è aggiudicato anche la Sydney-Hobart nel 2011 e la Transatlantic race 2015. Altro favorito è il nuovissimo Grand soleil 58 Leaps&Bounds, progetto di Umberto Felci per l’armatore Jean Philippe Blanplain, timonato dell’esperto skipper Paolo Semeraro.

Saranno due i premi in palio nella Palermo-Montecarlo: il Trofeo Angelo Randazzo, per il vincitore overall in tempo compensato (nella classe più numerosa Irc o Orc); il Trofeo Giuseppe Tasca d’Almerita, che andrà al vincitore in tempo reale.

Immagini di Marco Gullà

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X