PALERMO

Detenuto appicca il fuoco all'Ucciardone, ustionati due agenti

PALERMO. Un detenuto nordafricano ieri intorno alle 16 ha dato fuoco alle suppellettili nella sezione protetta del carcere palermitano dell’Ucciardone, usando una bomboletta di gas contro gli agenti intervenuti. Lo rende noto Gioacchino Veneziano, segretario della Uilpa Polizia penitenziaria Sicilia.

«Solo grazie al coraggio e alla professionalità di 4 poliziotti penitenziari, che hanno salvato altrettanti detenuti, si è evitata la tragedia», aggiunge il sindacalista. Due dei quattro agenti sono stati portati in ospedale con ustioni di primo e secondo grado alle braccia e alla faccia.

«Speriamo che quanto accaduto - conclude Veneziano - sia da esempio a quelli che sulla cultura della rieducazione hanno fatto carriera, comodamente seduti dietro una scrivania, mentre la Polizia penitenziaria combatte nelle trincee».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X