Zamparini parla della campagna acquisti del Palermo: "Un mercato eccezionale" - Video

BAD KLEINKIRCHHEIM. "Un mercato eccezionale", così Maurizio Zamparini definisce la campagna acquisti del Palermo, che da oggi si completa con l'inserimento di Murawski a centrocampo (visite mediche a Udine, firma del contratto fatta oggi stesso dal patron con gli agenti del polacco) e del difensore Bellusci.

Ma con loro non si chiuderà il mercato: "Abbiamo completato i reparti e abbiamo anche qualcuno in più in attacco, abbiamo completato la squadra nel migliore dei modi e ci siamo mossi più delle altre squadre in B. Arriverà qualcun altro, vedrete. Il direttore Lupo sta lavorando in silenzio e se qualcuno come Cissé e Lobotka non è venuto è perché siamo in Serie B".

Quella Serie B da cui vuole fuggire Edoardo Goldaniga, richiesto dal Genoa e dal Sassuolo: "Cercheremo di accontentarlo, ma se dovesse andar via arriverebbe qualcuno al suo posto". Situazione simile per Lo Faso: "Aspettiamo il suo agente e se arriveranno offerte giuste avrà la possibilità di andare". Porte chiuse, salvo offerte irrinunciabili, per Nestorovski e Aleesami: "Loro resteranno, anche se di incedibile non c'è nessuno. Anche io andrei via se mi offrissero 100 milioni. Nestorovski però in questo momento non ha offerte che possano allettarci". Ritornello ripetuto anche per Rispoli: "Aveva manifestato l'intenzione di andare via prima del ritiro, ma se non ci sono squadre per lui come fa ad andare via?".

Una domanda che Zamparini non intende porsi per Diamanti. Il fantasista ha raggiunto la squadra in ritiro da pochi giorni, ma non fa parte del progetto tecnico rosanero: "Mi dicono che si stia allenando bene e per contratto ha il diritto ad allenarsi. Infatti quando torneremo a Palermo avrà un allenatore tutto per sé, perché è fuori rosa. Glielo hanno comunicato sia il direttore sportivo che l'allenatore, non rientra nei nostri piani".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook