Lupo: "Cercheremo un altro difensore". Per l'attacco spunta il nome dello svedese Armenteros

BAD KLEINIRCHHEIM. Il Palermo attende Radoslaw Murawski. Il centrocampista polacco è il quinto acquisto portato alla corte di Tedino dal ds Lupo, che dopo aver perso Cissé e Lobotka non intende far passare il messaggio di aver portato in rosanero un'alternativa ai due acquisti mancati: "Non è una terza scelta, è il capitano dell'Under 21 polacca ed è un giocatore maturo. Chiaramente sul mercato si seguono più piste, ma non è corretto parlare di ripiego. In linea di massima a centrocampo si è chiuso il mercato in entrata: abbiamo quattro giocatori di alto livello e Coronado, penso sia un buon reparto".

Adesso l'obiettivo è completare la difesa, rimasta monca a causa dell'infortunio di Ingegneri: "Quello è un po' il ruolo mancante, ma non è l'urgenza a spingerci nel mercato. Cercheremo il giocatore giusto, indipendentemente dai tempi".

In attacco si fa il nome di Armenteros, ventisettenne svedese di origini cubane, bomber dell'Heracles Almelo in Eredivisie. Una trattativa in corso, ma ancora non definita: "Gli agenti hanno interesse a fare uscire dei nomi, anche se non mi riferisco al suo caso. Di nomi ne usciranno ancora tantissimi, ma quelli che contano sono quelli che vedrete in mezzo al campo". Nei prossimi giorni si attende anche l'arrivo del portiere che farà da chioccia a Posavec: "Su Pomini stiamo lavorando, qualche novità potremmo averla la prossima settimana. Per Alastra e Fulignati bisogna scegliere il percorso tecnico giusto, sono due buonissimi portieri che necessitano della continuità".

Fronte uscite: i big rimangono sempre alla finestra. Su tutti, Goldaniga, ormai vicinissimo al Genoa: "Da parte del Genoa c'è un interesse concreto. Noi cercheremo di trattenerlo, chiaro che in caso di cessione ci faremo trovare preparati". Stesso discorso per Rispoli, che nella giornata di ieri ha avuto un colloquio chiarificatore con Tedino: "Rispoli è un ragazzo perbene e un grande professionista, ma anche nel suo caso vale lo stesso discorso: noi cercheremo di trattenerlo, poi le dinamiche del mercato possono portare altre situazioni. Chi rimane, è giusto che rimanga sereno".

La volontà per trattenerli non manca, così come per Nestorovski: "Vedo un giocatore molto motivato e coinvolto nel progetto, però conosco il mercato e so che le situazioni possono mutare".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook