L'EMERGENZA

Migranti nel Palermitano: bando da 23 milioni per i centri ma si cercano i comuni per ospitarli

PALERMO. La prefettura cerca strutture per «ricoverare» migranti in provincia di Palermo. Milleottocento è il numero di posti letto che gli uffici di via Cavour cercano di avere a disposizione per fronteggiare la massa di migranti in arrivo. A questo proposito è stata bandita una gara che mette a disposizione circa 23 milioni di euro per garantire il servizio di accoglienza per la durata di dodici mesi: dall’ottobre del 2017 al settembre del 2018.

Come si legge sull'edizione di Palermo del Giornale di Sicilia, in un articolo a firma di Giancarlo Macaluso, l' appalto è stato suddiviso in quattro lotti per così dire geografici. Il primo riguarda Palermo città in cui si cercano strutture in grado di garantire il ricovero di 500 persone. È ammessa la partecipazionea degli operatori economici singoli o consorziati.

Nel caso del capoluogo bisogna presentare proposte per ospitare un numero di persone non inferiore a 20 e non superiori a 80 per ogni struttura. Per tutto il resto dei paesi basta invece potere garantire strutture con capienza per un numero di migranti non inferiore a 6 e non superiore a 50.

La ricerca si estende anche nell’hinterland. Trenta posti a Capaci, 100 a Carini, 35 a Cinisi e Terrasini, 165 a Bagheria, 75 a Termini Imerese, 60 a Villabate, e non solo.  La domanda,  per forza di cose, andrà fatta in altri 57 paesi del Palermitano, anche in quelli più piccoli.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook