TURISMO

Confesercenti Palermo, Alfio Zambito eletto presidente Fiepet

PALERMO. Alfio  Zambito è stato eletto oggi presidente della Fiepet Confesercenti Palermo, la Federazione italiana esercenti pubblici e turistici, nel corso dell’assemblea che si è svolta alla presenza del direttore nazionale di Assoturismo Tullio Galli. I lavori sono stati coordinati dal presidente provinciale di Confesercenti Palermo Mario Attinasi e dal direttore provinciale Michele Sorbera. La presidenza provinciale Fiepet è formata da Paolo Alamia, Salvo Basile, Paolo Cocco, Luca Norato, Franco Virga, Giovanni D’Alba, Antonello Parisi e Saverio Borgia.

Attinasi, nel suo intervento introduttivo, ha evidenziato tra le priorità che guideranno il lavoro del nuovo direttivo Fiepet la necessità di “valorizzare il binomio turismo-commercio e affermare l’importanza delle attività commerciali quali elemento totalmente integrante dell’offerta turistica”.

“Un indirizzo – ha precisato il direttore Galli - che la Fiepet nazionale ha sempre salvaguardato e tutelato conseguendo sul piano normativo il riconoscimento dei pubblici esercizi quale componente integrante della filiera turistica”. Galli inoltre ha rappresentato l’importanza del settore per lo sviluppo economico dei territori. “A Palermo, in particolare – ha evidenziato - delle oltre 5.000 imprese del comparto turistico quasi il 90% sono pubblici esercizi, percentuale che si colloca al di sopra della media del Paese (85%). Il 2016 inoltre è stato un anno positivo per le imprese palermitane della ristorazione: le imprese registrate crescono infatti del 6%, a fronte di una crescita media regionale del 4,2% e nazionale del 2,9%”.

“Bisogna approcciarsi al fenomeno turistico - ha proseguito il direttore Sorbera - secondo una logica di sistema, al fine di attingere dalle necessità e dalle istanze dei vari anelli della filiera da noi rappresentate sotto il marchio Assoturismo Confesercenti per approntare azioni e misure che, di concerto con l’Amministrazione di riferimento, accrescano la competitività dell’offerta turistica locale”.

“È necessario inoltre – ha aggiunto il coordinatore delle politiche del turismo Salvo Basile - agire senza perdere di vista le priorità del settore, a cominciare dalla semplificazione delle procedure propedeutiche all’accesso e all’esercizio dell’attività imprenditoriale, da controlli più severi nei confronti dell’abusivismo, da una maggiore certezza delle regole sempre più spesso minacciate dalla sharing economy e, infine, dalla necessità di accrescere gli investimenti sulla professionalità delle competenze di chi intende fare parte della filiera”.

“Occorre – ha concluso Zambito – avviare un dialogo sano e virtuoso con l’amministrazione locale, con la quale pianificare e programmare il modello di sviluppo commerciale del territorio valorizzando le eccellenze del nostro patrimonio storico, artistico e monumentale che rendono unici i nostri centri storici. Un percorso che ci accingiamo a compiere con tutto il gruppo dirigente della Fiepet e che ci vedrà protagonisti, dando il nostro contributo allo sviluppo turistico e commerciale di Palermo”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook