VIGILI

A Palermo movida al setaccio, multe per 24 mila euro a piazza Magione e Mondello

di

PALERMO. Controlli a tappeto tra la zona dei locali del centro storico vicino a piazza Magione e Mondello. Fioccano multe per circa 24mila euro. La polizia di stato ha monitorato gli esercizi commerciali, con l’ausilio di personale della polizia municipale, della Rap e della Siae. Tra le irregolarità sanzionate con più frequenza ci sono: l’occupazione abusiva del suolo pubblico, le violazioni riguardanti la mancata tracciabilità di prodotti ittici e la commercializzazione di molluschi con data di scadenza superata.

E’ stato sanzionato anche un parcheggiatore abusivo.Nel centro storico al titolare di un locale in via Sant’Euno è stata contestata l’occupazione abusiva del suolo pubblico, con quattro ombrelloni, 25 tavoli e 100 sedie. L’uomo è stato segnalato all’autorità giudiziaria anche per invasione di terreni e deturpamento e imbrattamento di cose altrui. Mentre al titolare di un pub in via Riso è stata contestata la violazione dell’ordinanza sindacale del 2015 perché era in corso un concertino musicale ‘live’.

Sono state sequestrate le apparecchiature utilizzate.Sono stati effettuati diversi posti di controllo effettuati con numerose contestazioni al codice della strada, tra le quali: la mancanza della copertura assicurativa, la mancata revisione e la guida senza patente, con il sequestro amministrativo di cinque veicoli.Ad un posteggiatore abusivo è stato notificato l’ordine di allontanamento immediato dai luoghi per le successive 48 ore, è stata elevata una sanzione pari a 1.000 euro.

A Mondello gli agenti della polizia di stato e di quella municipale insieme ai militari della guardia costiera hanno controllato diversi locali. A tre esercizi commerciali sono state riscontrate violazioni riguardanti la mancata tracciabilità di prodotti ittici. Sono stati sequestrati 48 chili di pesce. Ma è stata anche contestata la commercializzazione di molluschi con data di scadenza superata, con 9 chili di molluschi sequestrati. Ai titolari sono state elevate sanzioni pari a circa 7mila euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook