Mafia Villagrazia e S. Maria di Gesù, chiesti 150 anni per 21 persone - Nomi e foto

di

PALERMO. Oltre 150 anni di carcere sono stati chiesti dal pm Sergio Demontis per 21 imputati nel processo in abbreviato scaturito dall’operazione Brasca del marzo del 2016 che assieme a quella 4.0 ha portato in carcere 62 persone.

Le indagini hanno smantellato i clan mafiosi della provincia di Palermo e in particolare di Villagrazia-Santa Maria di Gesù e San Giuseppe Jato.

I reati contestati sono, a vario titolo, associazione mafiosa, estorsione, favoreggiamento. Il pm ha chiesto 6 anni per Antonio Adelfio, 15 anni per Vincenzo Adelfio, 12 anni per Antonino Capizzi, 8 anni per Salvatore Maria Capizzi, 9 anni per Salvatore Di Blasi, 4 anni per Stefano Di Blasi, 10 anni per Francesco Di Marco, 13 anni per Gaetano Di Marco, 6 anni per Andrea Di Matteo, 8 anni per Fabrizio Gambino, 5 anni per Alfredo Giordano, 6 anni per Giovanni Battista Inchiappa, 9 anni per Giovanni Messina, 16 anni per Antonino Pipitone, 10 anni per Santi Pullarà, 8 anni per Gregorio Ribaudo, 11 anni per Mario Taormina, 8 anni per Giovanni Tusa, 2 anni per Gaspare La Mantia, 1 anno e 6 mesi per Giovanni Piacente, 4 anni per Antonio Carletto.

Il processo si svolge davanti al gup Maria Cristina Sala. La sentenza arriverà in autunno.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X