CROWDFUNDING

Aiuti sul web per artisti siciliani, raccolti oltre 5 mila euro

crowdfunding, Four Guys One Carbonara, Palermo, Cultura
Four Guys One Carbonara

PALERMO. Oltre cinquemila euro raccolti in poco più di 40 giorni. Donazioni, queste, provenienti dalla Sicilia, ma anche da Lombardia, Piemonte e Sardegna. Si conclude il primo laboratorio di crowdfunding, ovvero la raccolta di fondi attraverso piccoli contributi erogati tramite internet, sostenuto dalla Regione Siciliana con l’obiettivo di valorizzare giovani artisti del territorio con due campagne su due delle piattaforme più importanti in Italia.

Il progetto “Incubatrice Crowdfunding”, elaborato dall’associazione Crowd F(o)undation, aveva ricevuto qualche mese fa da Palazzo d’Orleans un finanziamento totale di 20 mila euro. Grazie a questa somma era nato un laboratorio della durata di dieci mesi con lo scopo di creare, sviluppare e lanciare due campagne di raccolta fondi tramite internet per i due progetti artistici (“Four Guys One Carbonara”e “Supo”), selezionati nell’ambito dell’avviso della Regione “Creazioni Giovani”, rivolto a ragazzi siciliani di età compresa tra i 16 e i 23 anni. Erano stati inoltre selezionati altri otto giovani dell’Isola, provenienti dalla facoltà di Scienze della Comunicazione dell'Università e dall’Accademia delle Belle Arti, che hanno lavorato attivamente alla creazione delle campagne durante l’attività di laboratorio.

Da qui il tutoraggio, la creazione del sito (www.incubatricecrowdfunding.com), la produzione di video e grafiche, la gestione della comunicazione on line e delle strategie di promozione e il lancio delle due campagne su Eppela e Musicraiser.

“Siamo molto soddisfatti dei risultati ottenuti - spiega Giuseppe Galante dell’associazione Crowd F(o)undation - tanto che vorremmo replicare con una seconda edizione perché è stata un’esperienza tanto innovativa quanto formativa per i partecipanti”.

Il primo progetto è di tipo cinematografico. Raccolti 2550 euro in 40 giorni: 50 euro in più della cifra prefissata. Con i fondi ottenuti il gruppo realizzerà un cortometraggio a micro-budget dal titolo “Supo”. Parola, questa, che in esperanto vuol dire “minestra” e dove il tema è la condivisione, in un mondo che cambia sempre più velocemente. Si potranno così finanziare scenografie, costumi e la produzione. Le riprese cominceranno il prossimo inverno a Palermo e il film sarà distribuito nei mesi successivi. Si tratta di un gruppo composto da quattro giovani con la passione comune per il teatro. Studenti della “Scuola dei mestieri dello spettacolo” del Teatro Biondo di Palermo, hanno partecipato a Odissea Movimento n°1 di Emma Dante con tournée in varie città italiane.

Il secondo progetto che abbraccia la musica, elaborato dal gruppo “Four Guys One Carbonara”, ha raccolto in 45 giorni 2830 euro (a fronte dei 2800 stabiliti). La formazione, composta da quattro giovani amici - Gabriel, Salvo, Mario, Claudio – che compone brani inediti, ognuno con un genere a sé, inizierà a registrare a settembre. Con il budget raccolto tramite il crowdfunding si realizzerà la produzione completa dell'album, dalla registrazione in studio dei brani al mixaggio, dalla masterizzazione e stampa di 500 copie alle spese per tributi e imposte di deposito come la Siae, fino al packaging. Nel 2016 i Four Guys One Carbonara hanno vinto il contest musicale “Rock10elode” con il brano “Resta”, scritto e composto dal frontman Gabriel e, da qualche settimana, anche il contest siciliano “Ci suono anch' io”. Il gruppo è stato inoltre selezionato per rappresentare la Sicilia al “WANTED PRIMO MAGGIO 2017” all' Hiroshima Mon Amour di Torino.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X