PALERMO

Foro Italico, il vademecum della questura per il concertone di Radio Italia: le regole da rispettare

di

PALERMO. Due giorni all’attesissimo concertone di «Radio Italia Live» al Foro Umberto I con i preparativi che continuano senza sosta, per accogliere le 42 mila persone che potranno assistere al concerto (e non di più) e per i tanti che arriveranno in città nella speranza di accaparrarsi i posti.

Per quanto riguarda le misure di sicurezza, ieri la questura ha diramato una sorta di vademecum da rispettare, dentro e fuori dal Foro Italico e prima, durante e dopo il concerto.

Intanto, il prato verrà suddiviso in due aree: A (lato est, direzione piazza Sant’Erasmo) e B (lato ovest, direzione Porta Felice) transennate e caratterizzate, rispettivamente, da 3 e 5 varchi, attraverso i quali si accede all’area del prato.

Per l’accesso alla zona A, sono previsti due siti di prefiltraggio: uno in piazza Tonnarazza e l’altro in via Lincoln, altezza via Cervello.

Nella zona B, i prefiltraggi verranno istituiti in piazza Kalsa e Foro Umberto I (altezza Porta Felice). L’accesso all’area, sarà consentito a partire dalle 13 di venerdì e sarà limitato, come detto, ad un numero massimo di 42.000 spettatori, oltre i quali sarà inibito l’ingresso. La zona interessata dall’evento verrà chiusa al traffico sin dalle 7 di venerdì.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X