POLIZIA MUNICIPALE

Sorpresi mentre gettano amianto nei cassonetti: due denunce a Palermo

PALERMO. La polizia municipale ha sorpreso due operai in via Adria mentre gettavano alcune scatole di cartone contenente eternit nei cassonetti destinati ai rifiuti. Giovedì scorso una pattuglia del servizio Tutela e decoro urbano in borghese – nell’ambito dei controlli predisposti dal Comando in merito alla repressione dell’abbandono illeciti dei rifiuti – ha notato due persone a bordo di un’auto mentre scaricavano rifiuti.

“La pattuglia si trovava in osservazione del territorio nella zona di via Parlatore/Noce – si legge in un comunicato dei vigili – e all’altezza di via Adria, angolo via Furitano, è stata insospettita dai due soggetti”. Sono state trovate undici scatole di cartone ben sigillati contenenti circa un metro quadrato di amianto proveniente da dismissioni edilizie. Il pericoloso materiale è nocivo per la salute, così come lo sono anche le sue polveri che – se liberate nell’aria e respirate per lungo tempo – possono arrivare a provocare anche tumori all’apparato respiratorio, fino alla morte.

Gli agenti hanno poi identificato i due: si tratta di P.F, di 60 anni, e F.C. di 52 anni. L’auto su cui si trovavano è stata sequestrata e i due operai sono stati denunciati all’autorità giudiziaria per trasporto e abbandono illecito di rifiuti. “I controlli – continua la nota – continueranno giorno e notte nella zona, già oggetto di ripetuti abbandoni di rifiuti speciali e sede di una scuola elementare".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X