VILLAGRAZIA DI CARINI

"Favorì marito e figlia": preside patteggia a un anno

di

PALERMO. Ha patteggiato la condanna a un anno (pena sospesa) Claudia Corselli, ex dirigente scolastico dell'istituto comprensivo "Guttuso" di Villagrazia di Carini, che era stata sospesa per due mesi dal servizio perché avrebbe favorito la figlia e il marito. Corselli è assistita dagli avvocati Giovanni Di Benedetto e Ida Giganti.

Le presunte irregolarità riguardano in particolare il progetto "Staffetta 4×100 misti" svolto gli anni 2011/2012 e 2012/2013. Corselli è stata poi trasferita all'istituto superiore "Duca degli Abruzzi" di Palermo, sempre in qualità di preside.

La vicenda ruota attorno alla nomina della figlia come esperta esterna della scuola di Villagrazia di Carini e alla scelta dell'agenzia di viaggi del marito della professoressa per organizzare gli spostamenti. Era stata la stessa Corselli, però, a richiedere un'ispezione dell'ufficio scolastico sui conti. Rinviati a giudizio il marito e la figlia della preside assistiti dall'avvocato Fabio Ferrara.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X