Salvaguardare le risorse idriche, mostra convegno a Palermo

PALERMO. Incrementare la depurazione (4 persone su 10 in Italia non sono collegate a un impianto) e il riutilizzo delle acque; sviluppare la dissalazione, che oggi fornisce soltanto lo 0,1% dell'acqua potabile nel nostro Paese; portare a 80 euro annui pro capite gli investimenti sulla rete idrica, ora fermi a quota 32 euro.

Sono le grandi sfide che attendono il servizio idrico nazionale al centro di Watec Italy 2017, la mostra convegno, al via dal 21 al 23 giugno a Palermo, è dedicata alla gestione e alla salvaguardia della risorsa idrica, curata da Kenes Exhibitions con la collaborazione di Regione Sicilia e Università di Palermo, e presentata stamane nella sede di Sicindustria,a Palermo. Tra i sostenitori della mostra Watec Italy 2017 ci sono Amap, Aqualia, Acciona Agua, Girgenti Acque, Idroambiente (Società del Gruppo Marnavi), Siciliacque, Italveco Group, Rochem Marine, Di Vincenzo, è patrocinata da Commissione Europea, Banca Europea per gli Investimenti, Banca Mondiale, Regione Sicilia, Barilla Center for Food & Nutrition e vede il coinvolgimento dell'Università di Palermo e di altri rappresentanti ed esperti del settore.

Nel video, l'intervista all'assessore regionale all'Energia, Vania Contrafatto.

Immagini di Marco Gullà

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X