PALERMO

«Pochi infermieri, troppi ingegneri», a Villa Sofia scontro sulle assunzioni

di

PALERMO. Troppi ingegneri e pochi infermieri e operatori sociosanitari: così il sindacato Funzione Pubblica Cgil boccia la bozza della nuova pianta organica dell'ospedale Villa Sofia-Cervello. La Fp Cgil ha trasmesso una nota ai direttori generale, sanitario e amministrativo con tutti i rilievi su «alcune figure previste in eccesso rispetto ad alcune soppressioni e alle carenze d'organico del personale sanitario». Il manager dell'azienda, Gervasio Venuti, ha preferito non replicare.

La Fp si interroga sul numero «esagerato» di ingegneri previsti, sulla perdita di due tecnici di Radiologia e sull'introduzione di un dirigente medico di Odontoiatria «a fronte delle figure di pari profilo e livello presenti in azienda e collocate in altre strutture». Poi il sindacato non ritiene indispensabili due collaboratori tecnici laureati in Psicologia, collaboratori amministrativi e tre collaboratori amministrativi di area legale.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook