Le nozze di Belotti e Giorgia Duro: "Le ho chiesto di sposarmi in ginocchio"

PALERMO. "Ho chiesto a Giorgia di sposarmi mettendomi in ginocchio davanti a lei come Fedez". L'attaccante del Torino, Andrea Belotti, racconta al settimanale 'Chi' che pubblica in esclusiva le foto della sua prova abiti, i retroscena del suo matrimonio con la palermitana Giorgia Duro.

Una cerimonia che si preannuncia "romanzesca, in stile Gattopardo", organizzata dalla wedding planner - e moglie di Giampaolo Pazzini - Silvia Slitti.

I due si sono fidanzati a dicembre del 2014, e il prossimo 15 giugno si giureranno amore eterno a Palermo. Per il matrimonio "avrei anche accettato Bergamo, - ha detto la Duro - dove Andrea è nato, ma lui ha insistito perché a Palermo è nato il nostro amore e da lì è partito tutto. Ed è in Sicilia che diventeremo marito e moglie".

Top secret la location delle nozze, ma tra i nomi degli invitati - circa 150 - spunta quello di Urbano Cairo, presidente del Torino.

"L'aperitivo sarà rigorosamente siculo, - aveva svelato la Slitti a Sky Sport - e sarà affidato a uno dei migliori chef dell'Isola. Sarà una cena veloce, per dare spazio poi alle tante sorprese previste".

Non mancheranno gli anelletti al forno. Pare infatti che Belotti ne vada pazzo: "Non resiste", aveva confessato Giorgia.

Nota in città per il titolo di Miss Palermo conquistato nel 2010, ora Giorgia si prepara dunque al giorno più bello della sua vita.

Lui, soprannominato il "Gallo", è stato più volte paragonato a Gianluca Vialli per la sua prestanza fisica e le sue doti tecniche.

Lei, invece, si dice innamoratissima del suo calciatore. Già lo scorso anno, la modella aveva dedicato al suo Andrea un romantico post su Facebook: "Sei la gioia più bella di
tutta la mia vita".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook