Bortoluzzi: "Bisogna chiudere con dignità" - Video

PALERMO. Chiudere con dignità. Diego Bortoluzzi vuole continuare ad uscire a testa alta dal campo e la partita di domani a Verona contro il Chievo deve essere un'altra prova in cui onorare il campionato: "Pensare a quello che fanno gli altri è inutile così come pensare troppo altrove. Il nostro obiettivo è continuare a lottare senza guardare la classifica perchè abbiamo l’obbligo e il dovere di concludere la stagione al meglio - dice Bortoluzzi -. I ragazzi si sono allenati benissimo in settimana. Contro il Chievo dobbiamo ripetere quella buona prestazione di squadra fatta domenica contro la Fiorentina, con l’obiettivo di migliorarci sempre di più e di curare quei piccoli particolari che a volte, abbiamo visto nel corso del campionato, ci fanno male. La base di partenza della gara che andremo ad affrontare deve essere la compattezza in fase difensiva e offensiva. Partendo da ciò si può anche pensare di vincere. I giocatori non vogliono più fare brutte figure e domenica lo hanno dimostrato”.

Bortoluzzi sa bene che tentare la "remuntada" nei confronti dell'Empoli è quasi impossibile: "Spero che dietro questi quattro punti conquistati in 3 partite – continua Diego Bortoluzzi – ci sia dietro il lavoro che svolgiamo ogni settimana e i sani principi e valori che cerco di insegnare loro. Quattro punti sono importanti e la vittoria della scorsa settimana è importantissima ma questi devono essere solo piccoli gradini da cui ripartire. Il mio impegno sarà lo stesso da qui alla fine della stagione indipendentemente da quello che dirà la classifica e mi aspetto questo anche dai miei ragazzi. Poi alla fine valuteremo il tutto e vedremo la classifica, adesso volare con la fantasia non è affatto utile”.

Idee chiare sulla formazione da schierare e sugli uomini da mandare in campo al Bentegodi: “In settimana ho cambiato vari moduli e provato tanti giocatori per osservarli un po’ tutti. Ma in campo scenderà chi merita davvero. Chi prenderà il post di Nestorovski dovrà fare la stessa partita e dovrà comportarsi proprio come lui. Dovrà rispettare le consegne di squadra e poi dare peso anche alle fasi in attacco. Ho le idee chiare sulla formazione che scenderà in campo e chi sarà tra i pali a difendere la nostra porta”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X