L'OMICIDIO

Anziana uccisa a Bagheria, il cadavere scoperto il giorno dopo

indagini, omicidio, Palermo, Cronaca
Il luogo dell'omicidio (foto di Salvatore Militello)

PALERMO. E' stata fissata per i prossimi giorni l'udienza di convalida sul fermo di Tony Lanza, l'uomo di 36 anni accusato di avere ucciso nel corso di una lite, Giuseppina Orobello, la donna di 71 anni di Bagheria trovata morta nel suo appartamento con diverse ferite da arma da taglio. Le indagini coordinate dal pm Paolo Napolitano della procura di Termini Imerese e condotte dai carabinieri hanno accertato che il decesso potrebbe risalire alla sera del 24 aprile.

Solo alle 10 dell'indomani la figlia del convivente della donna gravemente malato ha trovato il corpo di Giuseppina nell'appartamento in via Salvator Rosa, in una pozza di sangue. La donna secondo quanto accertato dal medico legale presentava diverse ferite da arma da taglio alla testa e al fianco.

E' stata disposta l'autopsia. I sospetti si sono concentrati su Lanza dopo che un testimone ha detto ai carabinieri di avere visto l'uomo uscire dall'abitazione. Nell'interrogatorio di ieri il presunto omicida ha sempre negato di essere lui l'assassino. Ma i militari hanno trovato sul corpo graffi e alcuni indumenti sporchi di sangue. Lanza ha un disagio psichico. Spesso sbrigava per Giuseppina Orobello alcune commissioni dietro un compenso di soldi. Negli ultimi tempi i rapporti però tra i due erano burrascosi. I vicini hanno raccontato di liti frequenti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X