Il medico di gara: "Gemma estratta cosciente dall'abitacolo" - Video

CAMPOFELICE DI ROCCELLA. "L'Automobile Club ha provveduto ad annullare la parte competitiva della 101sima edizione della Targa Florio, in segno di lutto, vicinanza e rispetto alle famiglie del pilota e del commissario deceduti''. Lo ha detto il presidente dell'Automobile club di Palermo, Angelo Pizzuto in una affollata conferenza stampa a Campofelice di Roccella con il direttore di gara Marco Cascino e il medico della manifestazione Davide Di Fabrizio, convocata dopo l'incidente nella tappa odierna in cui sono morti il pilota Mauro Amendolia e il commissario di percorso Pippo Laganà.

"Oggi è un giorno molto triste per gli appassionati di questo sport - ha aggiunto Pizzuto - Siamo dispiaciuti anche per tutti i partecipanti a questa gara, ma siamo sicuri al 100% che se fosse successo a un loro amico avrebbero gradito questi atti di sensibilità e di rispetto per chi non c'è più".

Il medico di gara ha spiegato che ''Gemma Amendolia è stata trasferita in Rianimazione al Civico di Palermo. Quando è stata estratta dall'auto era cosciente. Le operazioni sono state difficili a causa della vettura danneggiata. Alla prima tac fatta in ospedale a Petralia sono state escluse emorragie cerebrali anche se c'erano dei segni di edema. Le altre due vittime sono decedute sul colpo''.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook