AMMINISTRATIVE

La carica degli scrutatori, 3 mila posti in palio a Palermo

di

PALERMO. Un’indennità da circa 130 euro per una lunga giornata al seggio elettorale. È l’importo previsto per la figura dello scrutatore, chiamato in servizio qualche ora il sabato pomeriggio e poi dalle 6 della domenica fino al termine dello spoglio.

Un ruolo comunque ambito che metterà in palio tremila posti solo in città in occasione delle amministrative del prossimo 11 giugno. E intanto anche il Comune mette in moto la macchina elettorale che vedrà al lavoro un migliaio di dipendenti pronti a spartirsi bonus di straordinario per un importo massimo di circa un milione e mezzo.

L’attenzione dei cittadini, però, è rivolta ai 3 mila posti di scrutatore, cinque per ciascuna delle 600 sezioni. I nominativi saranno estratti a sorte ma per partecipare al sorteggio bisognerà essere iscritti a un apposito elenco. Entro venerdì 12 maggio l’amministrazione comunale dovrà pubblicare l’avviso l’avviso e la data in cui si potranno presentare le domande. Poi, da giovedì 18 maggio a martedì 23, scatterà il via alle istanze. Entro il 3 giugno il Comune la commissione elettorale comunale nominerà i vincitori.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X