IL CASO

Bimbi ricoverati in brandine a Palermo, interrogazione dei Cinque Stelle

PALERMO. Arriva in parlamento il caso dei bambini ricoverati sulle brandine da campo in corridoio all’ospedale dei Bambini sbarca a Palermo La deputata del M5s Giulia Di Vita, sospesa perché coinvolta nel caso firme false per le comunali del 2012 a Palermo, ha presentato una interrogazione alla Camera sulla vicenda provocata dalla carenza di posti letto all’ospedale pediatrico.

«Non possiamo credere davvero che le difficoltà nell’accoglienza nei pronto soccorso siano sempre e solo frutto delle malattie stagionali. Possibile che siano problemi estemporanei a determinare l’aumento della domanda di posti letto, scrive

«È inaccettabile - aggiunge - che non sia possibile ricoverare i pazienti nei reparti degli ospedali per indisponibilità di posti letto, ma è un problema dei sistemi sanitari che si manifesta nei dipartimenti di emergenza, ma trova le sue origini all’esterno di essi. Tale situazione dà origine alla permanenza inappropriata in area di emergenza di pazienti in attesa di ricovero, con elevati bisogni assistenziali che assorbono risorse che dovrebbero più opportunamente essere dedicate alle attività di front line».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X