cocaina, droga, mamma disperata, spaccio, Palermo, Cronaca
SPACCIO

"Mamma disperata" fa arrestare il pusher del figlio a Palermo

di

PALERMO. Una "mamma disperata" ha permesso l'arresto di un giovane spacciatore al quartiere Zisa di Palermo. La donna, madre di un ragazzo che si riforniva dal pusher, ha denunciato tutto alla Polizia del Commissariato “Zisa-Borgo Nuovo”. I poliziotti hanno così arrestato Salvatore Bevilacqua, di 26 anni.

Bevilacqua, ritenuto responsabile di aver attivato un giro di spaccio di cocaina nel quartiere, all’arrivo dei poliziotti, si è barricato in casa ed è stato catturato dopo avere opposto una strenua resistenza fatta anche di calci e pugni. Che Bevilacqua fosse “fonte” di cocaina e forse anche di altre droghe per giovani assuntori, non era certo un segreto per i residenti della zona se è vero che le indagini della Polizia sono state attivate dalla denuncia della donna che si è firmata proprio come “mamma disperata” e all’inerzia ed al silenzio ha preferito la fiducia nelle istituzioni ed ha fornito ai poliziotti nome di battesimo ed indirizzo di chi stava rovinando la vita sua e del suo nucleo familiare.

Gli appostamenti dei poliziotti nei pressi dello stabile segnalato hanno registrato un andirivieni ed un volume di visitatori, incompatibile con il tranquillo menage di una famiglia media palermitana. I poliziotti hanno, così, ritenuto di intervenire, hanno bussato ripetutamente ed inutilmente alla porta ed hanno fatto irruzione: Bevilacqua gli si è scagliato contro e, solo dopo alcuni minuti, è stato immobilizzato e reso inoffensivo.

In precedenza, il malvivente era riuscito a disfarsi, lanciandolo dal balcone, di una borsa contenente stupefacente. La borsa è stata recuperata ed al suo interno, oltre a 7 grammi di cocaina, sono stati trovati anche un bilancino di precisione ed un “libro mastro” di acquirenti. Lo stupefacente sequestrato è stato fatto analizzare in laboratorio dove si è accertata la presenza di un altissimo principio attivo, pari all’83%, livello considerato altissimo rispetto alla media dello stupefacente solitamente spacciato. L’uomo è stato tratto in arresto ed indagini sono in corso per verificare se Bevilacqua sia stato coadiuvato da complici nell’attività di spaccio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Palermo: i più cliccati