PALERMO

Caso firme false M5S, archiviata l'indagine su Ugo Forello

di
firme false m5s, Ugo Forello, Palermo, Cronaca
Ugo Forello

PALERMO. Il gip Lorenzo Matassa ha archiviato l'indagine su Ugo Forello, candidato a sindaco del Movimento Cinque Stelle, accusato di "induzione a rendere dichiarazioni mendaci". L’indagine era un atto dovuto dopo la denuncia dei deputati nazionali grillini travolti dal caso firme false.

Secondo Riccardo Nuti, Claudia Mannino e Giulia Di Vita, che hanno presentato un esposto circa due mesi fa, l'inchiesta della Procura di Palermo sarebbe stata in qualche modo ispirata dal fondatore di Addiopizzo.

Forello - secondo chi ha denunciato - avrebbe imbeccato i "pentiti" dell'indagine, come la parlamentare regionale Claudia La Rocca, vantando anche rapporti con i pm che indagano. Gli esposti sono stati firmati dal legale Domenico Monteleone del foro di Roma.

Negli atti si chiedeva di accertare i rapporti tra l'avvocato Ugo Forello e il procuratore aggiunto che si sta occupando delle indagini, Dino Petralia. Ciò sulla base del contenuto di una mail dello stesso Forello, che a un attivista del Movimento 5 Stelle avrebbe fornito la propria disponibilità a fare da tramite, precisando d'aver incontrato il magistrato che indaga. Nella mail Forello avrebbe aggiunto che "chi segue le indagini è persona che mi rispetta e mi stima".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook