PALERMO

M5S, Ciaccio e La Rocca: ecco chi ricopiò le firme per la candidatura

di

PALERMO. «Ero sicuramente presente alla ricopiatura delle firme», dice Giorgio Ciaccio. «Ho partecipato alla dettatura dei dati e anche alla ricopiatura», sostiene Giuseppe Ippolito. «Non ho condiviso la mia scelta con i deputati nazionali palermitani del Movimento 5 Stelle, mentre i miei onorevoli colleghi regionali mi hanno sostenuto nella decisione di confessare», spiega Claudia La Rocca.

Non chiamateli pentiti, ma i due deputati pentastellati all’Ars, La Rocca e Ciaccio, assieme a Ippolito e ad altri attivisti grillini, hanno dato un contributo fondamentale alle indagini sulle firme false a sostegno della lista presentata alle elezioni comunali di Palermo, nel 2012.

Fanno nomi e cognomi, soprattutto i due parlamentari, di chi c’era e dei ruoli ricoperti dai singoli.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook