PALERMO

M5S, Ciaccio e La Rocca: ecco chi ricopiò le firme per la candidatura

di
comunali palermo 2012, firme false m5s, inchiesta firme false, M5s palermo, Claudia La Rocca, Giorgio Ciaccio, Palermo, Cronaca

PALERMO. «Ero sicuramente presente alla ricopiatura delle firme», dice Giorgio Ciaccio. «Ho partecipato alla dettatura dei dati e anche alla ricopiatura», sostiene Giuseppe Ippolito. «Non ho condiviso la mia scelta con i deputati nazionali palermitani del Movimento 5 Stelle, mentre i miei onorevoli colleghi regionali mi hanno sostenuto nella decisione di confessare», spiega Claudia La Rocca.

Non chiamateli pentiti, ma i due deputati pentastellati all’Ars, La Rocca e Ciaccio, assieme a Ippolito e ad altri attivisti grillini, hanno dato un contributo fondamentale alle indagini sulle firme false a sostegno della lista presentata alle elezioni comunali di Palermo, nel 2012.

Fanno nomi e cognomi, soprattutto i due parlamentari, di chi c’era e dei ruoli ricoperti dai singoli.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Palermo: i più cliccati