AL BARBERA

La prima per Baccaglini è amara: nulla da fare per il Palermo, la Roma si impone 0-3

di

PALERMO. Come sempre il Palermo ci ha messo il cuore ma ancora una volta non è bastato, la Roma sbanca il Barbera 3-0 grazie ai gol di El Shaaeawy, Dzeko e Bruno Peres. Un Palermo battagliero e grintoso che si è però dovuto arrendere alle giocate giallorosse e soprattutto agli errori individuali di Morganella e Andelkovic colpevoli rispettivamente sul primo e secondo gol.

La Roma, rimaneggiata, non ha sicuramente giocato la partita della vita, la compagine giallorossa si è espressa a fiammate e ha colpito quando la difesa di Lopez ha commesso le solite ingenuità che contro una grande non puoi assolutamente permetterti. Sconfitte ancora tutte, il Palermo resta a meno sette dall’Empoli ma il campionato scorre e ci sono sempre meno partite per provare la rimonta, un peccato perché l’Empoli continua a perdere e le occasioni non sono davvero mancate. Questo Palermo ha tanti difetti, è una squadra che ci sta mettendo tutte le forze ma è ovvio che i limiti tecnici guastano sempre le prestazioni.

La cronaca: Lopez conferma le previsioni della vigilia, c’è Fulignati al posto di Posavec, in avanti Nestorvoski con Embalo e Sallai, Roma rimaneggiata, non c’è Dzeko dall’inizio. La prima per Paul Baccaglini al Barbera. Al 5’ viene annullato subito un gol al Palermo per fuorigioco di Nestorovski che aveva trovato la rete con la complicità del portiere giallorosso Szczesny, rete che probabilmente era regolare. La partita è vibrante, il Palermo cerca di giocarsela senza timore.

La Roma, senza centravanti, cambia gioco ma trova ugualmente il vantaggio con El Shaarawy che smarcato da Grenier, si beve Morganella e batte Fulignati. Al 29’ sempre Roma, El Shaarawy scatta tutto solo e cerca l’angolo, palla che esce davvero di poco. La differenza di qualità è netta, la Roma domina, il Palermo subisce in un angolo. 39’ gran bel tiro di Paredes dalla distanza, palla rasoterra e velenosa che per poco non si infila all’angolino. 43’ altra occasione giallorossa, si apre una prateria, Nainggolan tutto solo non riesce a battere Fulignati e mette a lato.
Ripresa, Lopez mette dentro Diamanti al posto di un impalpabile Embalo. El Shaareawy sfiora subito il raddoppio ma tira addosso a Fulignati. I rosa rispondono con un gran diagonale di Diamanti, miracolo di Szczesny. I rosa prendono coraggio, al 59’ grande sventola di Morganella, sempre Szczesny riesce ad intuire in due tempi. Spalletti capisce che la sua squadra ha qualche difficoltà e mette dentro Dzeko. Il Palermo ci mette il cuore, lotta su ogni pallone. Al 70’ clamoroso errore di Dzeko sotto porta, Fulignati esce male e il centravanti la spara in curva. Lopez mette dentro anche Lo Faso. Al 75’ però la Roma la chiude, palla di Nainggolan per Dzeko che beffa Fulignati in uscita con un tocco morbido, palla che scivola piano in rete. La Roma fa poi accademia, nel finale arriva il tris di Peres che tutto solo trafigge in uscita Fulignati. 0-3.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X