AMMINISTRATIVE

Comunali a Palermo, il sostegno a Orlando manda in frantumi il Pd

di
amministrative palermo, elezioni comunali palermo, Carmelo Miceli, Leoluca Orlando, Palermo, Politica
Carmelo Miceli

PALERMO. La scelta del segretario provinciale del Pd, Carmelo Miceli, di rompere gli indugi e indicare - senza se e senza ma - di convergere sull’appoggio a Leoluca Orlando, provoca una serie di reazioni a catena. Dentro il suo partito per finire sul competitor più diretto che è Fabrizio Ferrandelli che si insinua e cerca di allargare la nuova crepa.

La posizione di Miceli, anticipata ieri dal nostro giornale, come era prevedibile non lascia del tutto soddisfatti le aree dem. E si incarica di marcare una posizione diversa Antonio Rubino, l’uomo politicamente più vicino all’assessore regionale Antonello Cracolici, e componente di quella delegazione a quattro che fu incaricata di trattare col sindaco.

«Capisco il punto di vista politico di Miceli e dell'area di maggioranza - ragiona Rubino -. Non capisco perché dopo un percorso articolato e unitario si scelga un giornale per comunicarlo alla città e al Pd».

Il modo, insomma, viene contestato. Ma poi passa alla sostanza: «Temo che questa metodologia e il giudizio di “velleitarismo” su opzioni politiche che non coincidono con le loro, nasconda il tentativo di spaccare ancora una volta il Pd di Palermo».

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI PALERMO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Palermo: i più cliccati