Performance e cortei in maschera, a Palermo la terza edizione di "Educarnival" - Video

PALERMO. Presentata a Palermo la terza edizione di "Educarnival".

La manifestazione, giunta già alla terza edizione, ha lo scopo di educare attraverso il divertimento e la riscoperta della tradizione del Carnevale palermitano, e animerà le vie del centro storico cittadino sabato e domenica.

L'iniziativa è organizzata dal Comune di Palermo, in collaborazione con 60 scuole del capoluogo e della provincia, Usr Sicilia, IF Cral, Sispi, Amap, Confcommercio, Cassaro Alto, Arvis, A.N.C. Palermo e A.N.P.S. Palermo, e prevede la partecipazione di circa 20 mila studenti appartenenti alle scuole di ogni ordine e grado.

Il tema dell’evento quest’anno sarà incentrato sul turismo sostenibile e sul più ampio concetto di viaggio sostenibile, sia come elemento di ispirazione nel campo dell’arte, sia come elemento di identità e integrazione culturale.

Il momento culminante della manifestazione sarà la sfilata di domenica pomeriggio che vedrà la partecipazione di studenti in maschera e carri realizzati dalle scuole.

Il corteo partirà da Porta Nuova, percorrerà via Vittorio Emanuele III fino ai Quattro Canti di Città, svolterà poi su via Maqueda fino alla piazza Verdi. Da qui girerà per via Cavour fino all’incrocio di via Roma. Da questo punto procederà lungo la via Roma fino all’incrocio con la Discesa dei Giudici, dove svolterà in direzione di piazza Bellini. Da qui confluirà in piazza Verdi dove si esibiranno sul palco le migliori maschere della sfilata.

Durante la sfilata sono previste delle soste durante le quali gli studenti si esibiranno in performance di varia natura.

“La terza edizione di Educarnival – commenta l'assessore alla Scuola, Barbara Evola - si inserisce in un quadro complessivo che mette in risalto i giovani e le potenzialità di questa città che oggi vive il ruolo di Capitale italiana dei Giovani e della Cultura. Questa iniziativa è un altro segno importante di visione della città con la tradizione del Carnevale visto attraverso gli occhi e la creatività delle alunne e degli alunni di Palermo e che quest'anno ha come tema il turismo sostenibile, cioè una delle scommesse della nostra città”

“Amore per la città, cambio culturale e una sana autostima. Tutto questo – ha dichiarato il sindaco Leoluca Orlando - porta ad una strada comune che unisce la scuola con la tradizione del Carnevale. La terza edizione di Educarnival serve a dimostrare che c'è un contenuto culturale anche nell'organizzare, partendo dalle scuole, il carnevale, dando vita alla fantasia ma anche alla ricostruzione storica e dedicando questa iniziativa ai temi del rispetto dell'ambiente e delle persone nel magnifico circuito arabo-nornanno, dentro una precisa collaborazione tra pubblico e privato attraverso due splendidi giorni anche con il coinvolgimento di tutti i palermitani e della Consulta della Cultura, vera novità di questa edizione

Educarnival 2017 verrà promosso anche per il tramite del portale “School Trip to Palermo”, il sito che l'Amministrazione Comunale dedica alla promozione di itinerari turistici rivolti al mondo delle scuole al fine incentivare i “viaggi d'istruzione” di alunni e studenti di realtà non solo locali, affinché Palermo possa divenire meta ambita per il turismo scolastico.

Altre attività previste nell’ambito della manifestazione sono:

- laboratori di cucina messi in atto dai cinque istituti alberghieri della provincia di Palermo con realizzazione di monumenti del percorso arabo-normanno in cioccolata e dimostrazioni di arte e gastronomia sostenibile in via Bologna, angolo via Vittorio Emanuele III, piazza Bologni, via Maqueda, piazza Verdi, piazza Bellini.

- Cittadella dello sport: in piazza del Parlamento diverse associazioni sportive organizzano dimostrazioni e workshop per promuovere alcune discipline sportive praticate nella provincia di Palermo.

- Laboratori creativi: le scuole organizzano dimostrazioni su come realizzare maschere in carta pesta, costumi; trucchi in piazza Verdi, piazza Bologni, piazza Bellini.

- Spettacoli itineranti degli studenti: lungo il percorso della sfilata e nelle piazze limitrofe gli studenti si esibiranno con spettacoli di musica, danza, o perfomance di varia natura.

- Visite guidate: gli studenti delle scuole per il turismo organizzeranno delle visite guidate al fine di promuovere e far conoscere il territorio del centro storico ai turisti e ai cittadini in genere nei principali monumenti dislocati lungo il percorso della sfilata.

- Recite di opere classiche: gli studenti metteranno in scena spettacoli di strada ispirati alle opere classiche più significative. Tali spettacoli saranno organizzati lungo il percorso della sfilata.

- Spettacolo musicale: gli studenti si esibiranno sul palco montato in piazza Verdi con spettacoli musicali e di danza.

Immagini di Marco Gullà

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X