LA MANIFESTAZIONE

Arrivano "U nannu ca nanna", partito il Carnevale di Termini Imerese

di

PALERMO. Con l'arrivo delle maschere tipiche "U nannu ca nanna" su un carretto siciliano, da ieri è ufficialmente iniziato il Carnevale di Termini Imerese. I due simpatici vecchietti, facendo un salto nel passato, hanno davvero stupito grandi e piccini, con questa mini sfilata che li ha portati fino alla chiesa della Misericordia dove sono state consegnate loro le chiavi della città.

Inizia così l'edizione 2017 del Carnevale termitano, la cui realizzazione fino a qualche mese fa era considerata a rischio per mancanza di fondi. Alla manifestazione di ieri erano presenti tanti giovani, parte integrante e fondamentale dell'edizione 2017.

Sono i ragazzi dell'associazione «Save The Carnival», protagonista insieme ai rappresentati di numerose associazioni locali e alla famiglia La Rocca che come ogni anno donerà le maschere simbolo del Carnevale e che quest'anno sono rappresentate dalla nipote di Agostino La Rocca, Viviana Raja.

Presenti alla cerimonia nella chiesa gremita di bambini anche il notaio Menzapinna, interpretato dal termitano Nando Cimino, che nel corso dell'evento di apertura ha letto le prime due righe del testamento che, come ogni anno, leggerà la sera del martedì grasso, prima della storica bruciatina du nannu.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI PALERMO DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X