Trasferta di fuoco per il Palermo con la Juve, Lopez: "Possiamo far bene come a Napoli"

PALERMO. Testa e cuore. Il Palermo si appresta ad affrontare una trasferta di fuoco, quella allo Stadium contro la Juventus, una partita dal pronostico scontato anche se Diego Lopez non vuole dichiarare la resa: "Queste sono partite belle da giocare. Dobbiamo prendere come esempio la partita contro il Napoli, ma dobbiamo fare meglio in fase di possesso. In queste partite bisogna giocare la palla e non buttarla. Questa squadra sta imparando, è una cosa positiva".

Lopez vede comunque un Palermo in miglioramento: "Contro l’Atalanta siamo stati in partita fino al 3-1. Nei primi due giorni è stato un ko difficile da digerire, ma se guardiamo la classifica è rimasta invariata e siamo ancora lì. Non c’è niente di facile, bisogna guadagnare tutto: sappiamo che ci saranno partite da soffrire, ma dobbiamo giocare come squadra”.

Si va verso la conferma della difesa a quattro: "Abbiamo provato un modulo diverso, sono del parere che bisogna adattarsi a quello che si ha. La squadra ha la difesa a tre nelle corde, potrebbe tornare utile in determinate situazioni, anche domani. Un cambio difensivo da 4 a 3, però, potrebbe essere pericoloso. Ho queste due alternative, devo rifletterci perché se dovessi fare la difesa a tre uscirebbe un attaccante ed entrerebbe un difensore”.

Ecco come si affrontano i campioni d'Italia: "La Juventus si affronta come squadra, se andremo a Torino a giocare individualmente sarà inutile. Giocando come squadra possiamo far bene. I miei difensori sono bravi, farò qualche accorgimento ma hanno capito che bisognerà lavorare come squadra”.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook