VERSO LE ELEZIONI

Amministrative a Palermo, controlli incrociati su certificati e firme false

di

PALERMO. Più garanzie di trasparenza e sicurezza in vista delle elezioni amministrative di primavera. Controllo delle sottoscrizioni che accompagnano la presentazione delle liste, verifiche sulla produzione dei certificati elettorali, potenziamento del personale in servizio durante tutto il periodo di apertura dei seggi e del successivo scrutinio.

Sono alcune delle linee guida affrontate nel corso di una riunione ai massimi livelli burocratici tra la prefettura e il Comune. Un incontro sollecitato dai viceprefetti Giuseppa Scaduto e Maria Spagna, al quale ha partecipato il segretario generale di Palazzo delle Aquile, Fabrizio Dall’Acqua. In questo primo incontro, che prelude anche a una interlocuzione fra sindaco e prefetto, si è ritenuto di dovere stilare come un elenco delle priorità. In cima al quale c’è - tanto per cominciare - un aumento degli impiegati comunali per garantire uno svolgimento più celere e ordinato delle commissioni e delle sotto commissioni elettorali. La questione ora è in mano all’ufficio del Personale che sta effettuando una ricognizione, ponendo rimedio alla richiesta.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook