Pistole, coltelli e proiettili in una casa abbandonata a Ballarò: un arresto a Palermo - Video

PALERMO. La notte scorsa, nell’ambito di mirate attività volte al contrasto del crimine all’interno del quartiere Ballarò, la polizia di Stato ha arrestato un 54enne palermitano, Maurizio Sutera, pregiudicato con diversi precedenti. A condurre le operazioni gli agenti della Digos, coadiuvati da operatori del Reparto Prevenzione Crimine, che hanno perquisito un immobile in stato abbandono  in piazza del Carmine.

Nel corso dell’operazione sono stati rinvenuti e sequestrati una pistola semi automatica,   modificata per essere resa offensiva. In particolare la canna era stata modificata per consentire il rilascio dell’ogiva e, nella sua estremità, era stata effettuata una filettatura per consentire l’applicazione di un silenziatore.  Sono state rinvenute anche cartucce, cinque coltelli, un passamontagna e un casco

Nel corso della perquisizione è sono stati trovati e sequestrati anche 16 attrezzi da lavoro nuovi e due biciclette. Tutto materiale con ogni probabilità rubato. Le attività hanno svelato, inoltre la presenza di un allaccio abusivo della struttura alla rete pubblica,  due cavalli all’interno di stalle di fortuna: proprio per questo, recentemente, Sutera era stato già denunciato dalla polizia di Stato per il reato di maltrattamento agli animali.

Per i reati di possesso di arma clandestina e di furto di energia elettrica Sutera, proprietario dell'immobile, è stato arrestato. L’uomo è stato anche segnalato all’autorità giudiziaria per violazione delle norme che disciplinano l’immigrazione clandestina, avendo dato in locazione un immobile nella sua disponibilità, ad un cittadino extracomunitario non in regola con le norme sul soggiorno degli stranieri in Italia, che è stato condotto da personale Digos, a bordo di una volante dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico, all'ufficio immigrazione della questura, ed è stato espulso dopo ulteriori accertamenti

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X