PALERMO

La tigre fuggita a Monreale, si rafforza la pista del sabotaggio

di

PALERMO. Al momento non si esclude nulla e tutte le tracce sono meritevoli di attenzione. Dopo la fuga della tigre Oscar, un bell’esemplare di maschio del Bengala, e dopo la denuncia di sabotaggio dei proprietari del circo di Svezia, gli inquirenti seguono tutte le piste.

Potrebbe restare in piedi e dimostrarsi valida quella del dolo, quella cioè secondo la quale due ragazzi balordi avrebbero allentato la chiusura dell’inferriata consentendo all'animale una facile via di fuga, così come potrebbe farsi largo quella accidentale: in pratica, nel far spostare il felino nella gabbia interna, per consentirgli di sgambare, qualche addetto potrebbe essere stato negligente ed avrebbe potuto non aver chiuso bene la leva di sicurezza.

A rendere tutto difficile il fatto che l’inizio della fuga si è verificato all’interno del tendone del circo, lontano da occhi, da telecamere e da testimonianze possibili.

video

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X