IL CONCORSO

A Palermo 40 radio europee a caccia di giovani compositori

PALERMO. Quaranta radio europee tra le più importanti saranno a Palermo dal 16 al 19 maggio per giudicare i giovani compositori che parteciperanno al concorso «International Rostrum of Composers».

Il «Rostrum» è sempre stato il trampolino di lancio di compositori che hanno poi avuto notorietà internazionale come Luigi Nono.

Un gruppo di studenti parteciperà successivamente al Palais des Beaux Arts di Bruxelles all'esecuzione dei lavori selezionati.

La rassegna, organizzata dall'International Music Council di Parigi e cofinanziata dall'Unione europea, fa parte del programma delle iniziative promosse per il quarto centenario del Conservatorio di Palermo.

Fu fondato come orfanotrofio, poi si specializzò nell'insegnamento della cultura musicale.

Tra i più antichi in Italia, il Conservatorio «Vincenzo Bellini» venne istituito per volontà del vicerè Pedro De Castro presso la chiesa della Santissima Annunziata del 14esimo secolo.

All'inizio era stato concepito come orfanotrofio del Buon pastore che si dedicava alla cura e alla formazione degli «spersi mascoli», ragazzi senza famiglia che venivano avviati verso un mestiere.

La musica faceva parte della loro educazione.

A partire dal 1721 divenne solo una istituzione per l'insegnamento canoro e un centro di produzione musicale di grande prestigio.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X