Ferrandelli indagato respinge le accuse: "Avanti per governare Palermo" - Video

PALERMO. "Sono l'unico parlamentare nella storia dell'Ars ad essersi dimesso volontariamente dopo aver sentito le parole di Manfredi Borsellino il giorno del ricordo della strage di via D'Amelio".

Lo ha detto il candidato a sindaco di Palermo, Fabrizio Ferrandelli, commentando l'accusa di voto di scambio che gli viene contestata dalla Procura di Palermo.

«Non ho mai parlato di magistratura o di inchieste a orologeria. Io rispetto il loro lavoro e le istituzioni in generale. Capisco che le dichiarazioni di Tantillo sono recenti e l'inchiesta è partita adesso».

«Mi auguro che non ci sia correlazione - ha detto rispondendo ai cronisti - tra le dichiarazioni di Cuffaro e l'inchiesta giudiziaria. Non trovo nulla di strano nei suoi elogi a me e al mio lavoro. Dal punto
di vista politico mi può fare solo piacere ricevere attestati di stima. Poi ricordo che Cardinale, cuffariano, ha sostenuto Orlando».

Immagini di Marcella Chirchio

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X