AMMINISTRATIVE

Comunali, Micciché: Forza italia pronta ad appoggiare Ferrandelli

comunali palermo, forza italia, Lega, Fabrizio Ferrandelli, Gianfranco Miccichè, Leoluca Orlando, Palermo, Politica
Gianfranco Miccichè

PALERMO. Mentre il centrosinistra ed Ncd si compattano sull'appoggio di Leoluca Orlando a Palermo, nel centrodestra riprende quota l’ipotesi del sostegno a Fabrizio Ferrandelli.

Mai abbandonata dall’area centrista ispirata da Totò Cuffaro, questa ipotesi è stata rilanciata stamani da Gianfranco Miccichè di Forza Italia. A questo punto a perdere quota è la candidatura del presidente dell’Ordine degli Avvocati, Francesco Greco, che sembrava invece aver ormai ottenuto il sostegno dei forzisti. Una candidatura che non ha mai scaldato i centristi.

"A chiarimento di quanto sta emergendo in queste ore dalla stampa . si legge in una nota di Miccichè -, dopo il ritiro di Francesco Greco (al quale rinnovo la mia incondizionata stima), avendo già da tempo valutato l'ipotesi di un ampliamento della coalizione dei moderati, sono disposto a prendere in considerazione l'appoggio alla candidatura di Fabrizio Ferrandelli, ovviamente non prima di aver sentito le sue dichiarazioni sulla vicenda e sempre che non emergano fatti di rilevanza penale, tali da superare il nostro fermo e convinto garantismo".

Una presa di posizione su cui arriva la dura reazione della Lega dei Popoli-Noi con Salvini, con il coordinatore per Sicilia occidentale, Alessandro Pagano: "Per la Lega dei Popoli-Noi con Salvini la candidatura di Francesco Greco era l'unica credibile, applaudita e salutata con grande favore anche alla nostra convention lo scorso 17 dicembre a Palermo. Dispiace molto il suo ritiro. È ovvio che adesso si aprono scenari nuovi. Va subito detto che noi sosterremo solo candidati sindaci che rispecchiano i nostri ideali e, con il massimo rispetto, Ferrandelli non ha chiaramente questo profilo. Allo stesso tempo, le fughe in avanti di Micciché sono la prova concreta che il suo partito non è rispettoso degli equilibri della coalizione: il commissario regionale di FI, così facendo, si assume la responsabilità di farla saltare. Tutto ciò è ovviamente inaccettabile. Libero di fare ciò c'è vuole, ma è chiaro che in tal caso Micciché rappresenta solo se stesso".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X