PALERMO

Si apre la stagione lirica del Teatro Massimo: ed è subito pioggia di applausi per il "Macbeth"

di
Palermo, stagione lirica teatro massimo, teatro massimo, Palermo, Cultura
La regista Emma Dante

PALERMO. Le croci che brillano sulle streghe impazzite, i fichidindia al posto della tradizionale foresta di Birnam, i combattimenti a mo’ di pupi siciliani, l’ondeggiamento che ricorda i Misteri trapanesi… la firma in calce di Emma Dante è un marchio a fuoco ad un «Macbeth« che ieri sera al Teatro Massimo, è piaciuto moltissimo.

Per una volta, pubblico ed esperti sono concordi: bellissimo, e giù applausi. Erano anni che un’inaugurazione di stagione non riceveva tanta attenzione dalla critica internazionale, e non vedeva il teatro completamente esaurito.

Ed è inutile negarlo: sono tutti lì per lei, per la regista che sta ribaltando Verdi rispettandolo. Sfilano gli smoking, seguono gli abiti da sera: nero, nero e ancora nero, qualche spruzzata di verde prato – colore Pantone di quest’anno, quindi à la page – rosso brillante, un accenno di oro nelle trasparenze. Ma sempre con misura, anche se quest’anno, rispetto al passato, c’è una spolverata di glamour in più.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X